Costa Crociere punta al green con le nuove navi a GNL

Si chiamano Smeralda e Toscana, prenderanno servizio rispettivamente a ottobre del 2019 e nel 2021. I dettagli delle 2 navi speciali alimentate a gas naturale

Settembre 18, 2019

Sono in arrivo due nuove navi da crociera per la Costa, azienda italiana leader mondiale del settore, tra le sette che entreranno in funzione nel periodo 2018-2023. Due navi speciali. Si chiamano Smeralda e Toscana, prenderanno servizio rispettivamente a ottobre del 2019 e nel 2021.

Carburante pulito, meno inquinamento

Vengono realizzate tutte e due nei cantieri navali della Meyer a Turku, in Finlandia; soprattutto, sono entrambe alimentate integralmente con gas naturale liquefatto: “il carburante fossile più pulito al mondo”, precisa il materiale per la stampa della Costa.

Più precisamente, si tratta di un carburante che “migliorerà la qualità dell'aria”: perché il gnl “elimina quasi completamente le emissioni di ossidi di zolfo e di particolato sia in mare aperto sia nei porti”, in più “riduce significativamente [quelle] di ossidi di azoto e di anidride carbonica”, rispettivamente dell'85% e del 20%.

I commenti del presidente Palomba

Il gas verrà immagazzinato in speciali serbatoi, sarà destinato ad assicurare anche i servizi di bordo. Sono ammiraglie verdi, ecologiche: “parte integrante del piano strategico per per la riduzione dell'impronta ecologica” del gruppo; il presidente di Costa Cruises, Neil Palomba, ha sottolineato come questa “grande innovazione” consentirà di “ridurre significativamente le emissioni nocive senza compromettere la sicurezza”.

“Costa Smeralda rappresenta una vera innovazione per il mercato internazionale e contribuisce a stabilire nuovi standard per l’intero settore”. E ha continuato: “la nostra strategia, rivolta a una costante innovazione, fornirà un grande impulso allo sviluppo del gnl come carburante alternativo per il settore crocieristico”.

Le caratteristiche della Costa Smeralda

La Costa Smeralda è lunga 337 metri e larga 42, con una velocità di crociera di 21 nodi; ha una stazza lorda di 180.000 tonnellate, è dotata di 2.600 stanze in grado di ospitare oltre 6000 passeggeri (i membri dell'equipaggio sfiorano i 2000). Per ogni rifornimento saranno necessari circa 3.300 metri cubi di gnl, forniti dalla Shell in base a un contratto decennale.

Il suo primo viaggio è fissato per il 20 ottobre: due settimane da Amburgo a Savona, con tappe a Rotterdam, Lisbona, Barcellona e Marsiglia. La prima crociera vera e propria – di una settimana – partirà invece da Savona il 3 novembre e si svolgerà tutta nel Mediterraneo occidentale.